Battesimo cristiano: come funziona, quando si fa e come si organizza

CERIMONIA VOCALE unisce il potere della Voce alla crescita personale, generando esperienze profonde sia a livello individuale (percorsi di benessere), che collettivo (celebrazione di eventi importanti). LA VERA CERIMONIA SEI TU, È LA TUA VITA, cogli l'occasione per far emergere e celebrare la tua Natura.

Battesimo cristiano: come funziona, quando si fa e come si organizza

battesimo-come-organizzarlo-come-funziona-quando-cosa-regalare

Battesimo cristiano: come si svolge il rito, a che età si fa e come si organizza

Immersione, immergere, lavare, è questo il significato etimologico della parola battesimo, dal greco báptisma, un sacramento presente nella Chiesa cristiana sin dal II secolo. Vediamo insieme come funziona e come si svolge.

Si tratta del primo sacramento della fede Cristiana e, grazie ad esso, il peccato originale viene mondato e si accede alla famiglia della Chiesa cristiana e pertanto anche agli altri sacramenti.

Come si svolge il rito del Battesimo?

La funzione relativa a questo sacramento dura circa un’ora e si articola in diverse fasi

Accoglienza

si apre la funzione e viene tracciato il segno della croce sulla fronte del battezzando

Liturgia della Parola

Omelia, letture, preghiera dei fedeli e la professione di fede dell’assemblea, che fa le veci del battezzando e si impegna a seguirlo nel cammino della cristianità.

Preghiera di esorcismo

Il battezzando viene mondato del peccato originale e unto con l’olio catecumenale

Liturgia del sacramento

Comprende la benedizione dell’acqua, il rinnovo delle promesse battesimali, la richiesta del Battesimo, la scelta del nome e l’infusione dell’acqua

Riti post battesimali

Unzione con il sacro Crisma, consegna della veste bianca, accensione del cero pasquale

Effatà

Effatà, letteralmente “apriti!” come disse Gesù verso il sordomuto (cfr Mc 7,35).

È l’ultimo rito del Battesimo: Il Signore Gesù, che fece udire i sordi e parlare i muti, ti conceda di ascoltare presto la sua parola, e di professare la tua fede, a lode e gloria di Dio Padre.

Riti di conclusione

La celebrazione si conclude dopo l’Eucarestia e la benedizione finale.

Simbologia del Battesimo

Da questo emerge che i simboli principali di questo sacramento sono: l’acqua di purificazione, che monda dal peccato originale, il cero pasquale che rappresenta la fiamma della fede del battezzando, ma anche l’impegno di genitori e padrino/madrina di seguirlo ed educarlo nel corso del suo percorso cristiano. L’olio catecumenale di iniziazione e ingresso nella comunità religiosa e la veste bianca, che rammenta quella del Cristo e che simboleggia l’inizio della nuova vita.

Quando celebrarlo, a quale età?

Il sacramento battesimo non è obbligatorio e non è detto che siano solo bambini (a partire dai 2/3 mesi di nascita) ad essere partecipi di questo sacramento. Molte persone, in età adulta, sentono il bisogno di professare la propria fede e chiedono di ricevere il Battesimo.

Esiste un calendario stabilito dalla parrocchia di appartenenza, per questo si consiglia sempre di accordarsi con il parroco. Il rito si svolge solitamente in modo comunitario, ma in caso di richieste speciali e personalizzate ci si può confrontare con il celebrante per trovare la soluzione migliore.

Documenti utili

Modulo richiesta battesimo

Certificato di nascita

Attestato di idoneità di padrino e madrina che devono essere cresimati e hanno responsabilità spirituale, di fede, per il futuro percorso di vita del battezzando

Idee su come festeggiare il battesimo

La Cerimonia in Chiesa

Qualora fossero previste date comunitarie per la celebrazione dei Battesimi, ti consiglio di parlare con il parroco, qualora tu volessi una cerimonia individuale.

Dopo la Cerimonia

Segue solitamente un rinfresco, formale od informale che può essere arricchito e personalizzato a piacimento, oltre che celebrato in un luogo a scelta, che può essere anche la propria casa.

Elementi di personalizzazione

Come nel caso di altre cerimonie, potrai predisporre degli inviti, commissionare la creazione di bomboniere, scegliere l’abito giusto e adatto all’occasione, ma c’è un elemento che molti, anzi, quasi tutti, trascurano, ovvero la musica.

Hai la possibilità di scoprire un’esperienza musicale, creata in modo particolare per arricchire e rendere viva la cerimonia sacra, ovvero il momento più importante, che contribuirà a personalizzare la cerimonia, in modo tale che non sembri per forza la classica messa domenicale.

Questa esperienza si chiama Cerimonia Vocale e, sì, viene definita esperienza, perché non si tratta di un servizio musicale elargito in modo passivo, ma è concepita in modo tale che tu possa vivere con elevata consapevolezza e in modo attivo il significato della cerimonia e del sacramento che stai celebrando.

SCOPRILA ORA
cliccando sui pulsanti qui sotto

Disclaimer
Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. Tutte le immagini contenute negli articoli sono realizzate da Cristina Verderio e Pixabay


Tags: